La parola Komorebi, intraducibile nella nostra lingua con un solo termine, indica la luce del sole che filtra, o scivola, tra le foglie degli alberi. Tale gioco di luci permette, a chi ne osserva gli effetti da terra, di spostare la propria attenzione su piccoli particolari che improvvisamente vengono sottolineati dai raggi, esaltati nelle loro specificità, mostrati sotto un nuovo aspetto. La luce del sole che, quindi, porta l’occhio di chi osserva a nuove percezioni e nuove interpretazioni di un dato di realtà che, fino a poco prima, poteva essere non visto o dato per scontato. È questa la visione del nostro gruppo di lavoro: osservare la realtà da nuovi punti di vista e proporre soluzioni innovative a ciò che, senza il gioco di luci e ombre generato dal sole, può apparire una realtà consolidata e immutabile.



KOMOREBI sta sviluppando il servizio DOMI

Vai al sito domi.house